Posta Elettronica Certificata
protocollo@pec.comune.gardonevaltrompia.bs.it
Accedi
  • contrsto
  • normale
  • grande
36

Home / Storia e Cultura / Museo delle Armi e della Tradizione Armiera / Norme di comportamento durante una visita al Museo

Norme di comportamento durante una visita al Museo

Come mi devo comportare all’interno del Museo?

I visitatori debbono mantenere un contegno conforme alle regole della civile educazione.

E’ rigorosamente vietato al pubblico toccare il materiale esposto, l’uso dei telefoni mobili, fumare, compiere qualsiasi atto che possa portare danno o mettere in pericolo il materiale esposto e recare disturbo agli altri visitatori.
Ogni oggetto ingombrante (cappotti, borse, sacche, zainetti, ombrelli) deve essere depositato nel locale guardaroba localizzato all’ingresso della villa Mutti Bernardelli; il locale guardaroba non è custodito.

È a disposizione dei visitatori un registro dove si possono segnalare proposte e suggerimenti come pure reclami. Ogni annotazione dovrà essere datata e firmata.

Posso fotografare gli oggetti esposti?

Il Direttore può rilasciare permessi per fotografare o copiare oggetti del Museo.
Gli interessati devono rivolgere domanda scritta indicando le opere e gli oggetti, che intendono fotografare o copiare, precisando il motivo della richiesta.

In ogni caso il Museo ha diritto ad una copia di ogni riproduzione fotografica da chiunque eseguita.
Delle fotografie di opere e di oggetti non di proprietà del Museo, eseguite in occasione di mostre temporanee, come la mostra “Armi Antiche a Gardone” esposta fino al 29 febbraio 2008, o per altri motivi, potrà essere concessa l’esecuzione solo su autorizzazione scritta dei proprietari.

Le riprese filmate all’interno del Museo o di cose del Museo devono essere autorizzate dal Direttore. L’esecuzione di fotografie o di riprese a scopi commerciali dovrà essere autorizzata dal Direttore del Museo, sentita la Giunta Comunale. 

Posso esaminare e studiare le collezioni del Museo?

Gli oggetti conservati nei depositi ed il materiale d’archivio potranno essere esaminati e studiati previa domanda e con speciali cautele, alla presenza del Direttore o di persona delegata.

Le collezioni del Museo possono essere prestate a terzi?

Nessun oggetto può essere trasportato fuori dal Museo – anche solo temporaneamente – per nessun motivo e da nessuna persona senza la previa autorizzazione scritta del Direttore.
Senza l’autorizzazione del Direttore, inoltre, nessun oggetto può essere rimosso dal posto dove si trova.

Per quanto riguarda specificatamente il prestito di pezzi della raccolta in occasione di mostre e manifestazioni sia in Italia che all’estero, il Direttore, su conforme parere della Giunta, può concedere prestiti a Musei ed Enti di riconosciuta qualificazione.

Gli oggetti concessi in prestito devono essere assicurati, imballati e trasportati a cura ed a carico del richiedente per il valore stabilito dal Direttore; il trasferimento potrà avvenire solo dopo la consegna della relativa pezza, ove richiesta, e rilascio di ricevuta.

Non è consentito il prestito a terzi, anche temporaneo, di oggetti appartenenti al Museo per l’allestimento o l’arredamento di sedi ed uffici.

Citta' di Gardone Valtrompia 2019-05-25
  1. Home
  2. Storia e Cultura
  3. Museo delle Armi e della Tradizione Armiera
  4. Norme di comportamento durante una visita al Museo