Posta Elettronica Certificata
protocollo@pec.comune.gardonevaltrompia.bs.it
Accedi
  • contrsto
  • normale
  • grande
36

Le Pievi

Quando la chiesa sostituisce la sua forza a quella del decadente impero romano, promuove il più vasto disegno di diffusione del Cristianesimo e di ricostruzione della vecchia struttura sociale; alle forme organizzative romane si sostituisce la PIEVE CRISTIANA.

Le Pievi

Le popolazioni valligiane sono rieducate allo spirito comunitario, ritrovano l’unità perduta, riscoprono il valore delle libere scelte e, attraverso l’istituzione pievana, ridiventano popolo. In Valtrompia, intorno al VI secolo sorgono quattro Pievi. In questo periodo Inzino ha la preminenza su Gardone che inizialmente è soltanto una modesta cappellania nella quale, su concessione dell’arciprete pievano, un sacerdote celebra la messa festiva ed amministra i sacramenti.

 

Cresce nel frattempo il potere dei monasteri cittadini che amministreranno molti fondi terrieri sotto il titolo di "Corti rustiche" (Magno di Gardone). L’opera di educazione sociale e di rinnovamento culturale operate da queste istituzioni condurranno nel tempo alla costituzione delle Vicinie (organismi di giurisdizione formati da tutti i capi delle famiglie originarie) e quindi dei Comuni che verranno istituiti nei centri minori del territorio bresciano determinando la crisi delle Pievi e della loro funzione civile e culturale.

Citta' di Gardone Valtrompia 2019-05-25
  1. Home
  2. Storia e Cultura
  3. Notizie storiche
  4. Le Pievi